Europa 1937

Guerre esterne e guerre civili

di Karl Polany

Vai alla lista dei libri a mosaico

Vai alla lista delle serie pubblicate su Medium

Image for post
Kurt Günther, Der Radionist (Kleinbürger am Radio), 1927, Staatliche Museen, Berlino.

Sette anni di ferro:
1933: I nazisti al governo
1934: Hitler diventa Führer e completa l’elininazione delle opposizione e l’istaurazione di una dittatura
1935: guerra d’Etiopia
1936: inizia la guerra civile in Spagna
1937: anno di transizione verso la catastrofe
1938: Anschlüss, invasione dei sudeti e patto di Monaco
1939: scoppio della seconda guerra mondiale

È il 1937. Karl Polanyi, una delle menti più brillanti e lucide del suo tempo, inizia a collaborare ai programmi educativi delle Trade Unions inglesi, per ricostruire con grande lucidità e chiarezza quello di cui è stato ed è testimone: il percorso dell’europa dalla fine della prima guerra mondiale al 1937.

Polanyi mette in luce i limiti e le contraddizioni del «sistema di Versailles»: l’assetto precario dell’Europa centrale e balcanica e i relativi conflitti; la fallacia delle diplomazie europee; il bruciante fallimento della Società delle Nazioni.

In queste conferenze c’è già il nucleo del capolavoro di Polany che è La grande trasformazione del 1944. Già nel 1937 egli vede chiaramente il nocciolo della la frattura storica avvenuta in Europa: gli effetti della grande crisi legata al fallimento delle politiche liberiste, il diffondersi del totalitarismo, l’emersione dell’Unione sovietica come potenza globale.

Se includiamo anche il ruolo del giappone lo scacchiere che un tempo era tutto europeo prende dimensioni mondiali. Come scrive Michele Cangiani — a cui si deve la bella iniziativa di pubblicare in italiano di questo lavoro di Polany — : «lo scontro si sposta: dal conflitto tra «revisionisti» della pace ingiusta e sostenitori della «sicurezza collettiva» presto si giunge allo scontro mortale tra fascismo e democrazia… Guerra esterna e guerra civile si intrecciano, e si affermano forme di conflitto da cui nessun trattato può mettere al sicuro»

Non vi ricorda qualcosa questa situazione? «Quant’è lontana l’Europa del 1937?», scrive Cangiani.

Indice dell’opera

Introduzione di Karl Polany

IL SISTEMA DI VERSAILLES E IL SUO FALLIMENTO (1919–1933)
Revisione dei trattati e la sicurezza collettiva
1. Il sistema di Versailles
2. La parità di status e la Società delle Nazioni
3. Il circolo vizioso
Rivendicazioni territoriali
1. Vecchia e nuova Austria
2. Quel chè rimane dell’Ungheria
3. La nuova Turchia
4. La Bulgaria
5. La Germania
Problemi quotidiani del revisionismo
1. Le riparazioni
— 2. Il disarmo
— 3. La protezione delle minoranze etniche

Società delle Nazioni e grandi potenze
1. Gli articoli 16 e 19 del patto
2. La Francia e i suoi alleati orientali
3. L’Urss
4. L’Italia
5. La Gran Bretagna
6. Locarno

IL NUOVO SCHIERAMENTO DEI PAESI EUROPEI: FASCISMO E DEMOCRAZIA
L’affermarsi del fascismo

1. La nuova corsa agli armamenti
2. Schieramenti nazionali e schieramenti sociali
3. La democrazia e l’influenza della classe operaia
4. La Rivoluzione russa
5. Fascismo e democrazia
6. Lo stato totalitario e il nazionalsocialismo

Il nuovo schieramento delle grandi potenze
Germania e Italia procedono per la loro strada
1. L’incalzare degli eventi
— 2. L’Italia, protettrice dell’Austria
— 3. Il Vaticano nell’Europa centrale
— 4. La Piccola Intesa
— 5. Gli stati più piccoli
— 6. Il metodo tedesco
— 7. Gli argomenti tedeschi
— 8. La conquista dell’Abissinia
— 9. La democrazia spagnola e i suoi nem
ici

Karl Polany, Europa 1937. Prefazione di Michele Cangiani

Karl Polanyi (1886-1964) visse a Budapest, a Vienna (dal 1919), in Gran Bretagna (dal 1933), negli Stati Uniti e in Canada (dal 1940). Pubblicò nel 1944 La grande trasformazione (Einaudi 1974) e nel 1957 il volume collettivo Traffici e mercati negli antichi imperi (Einaudi 1978) che diede il via a un ampio dibattito sull’analisi comparata dei sistemi economici. In italiano sono stati tradotti anche La sussistenza dell’uomo (Einaudi 1983), Il Dahomey e la tratta degli schiavi (Einaudi 1987), La libertà in una società Complessa (Bollati Boringhieri 1987), Cronache della grande trasformazione (Einaudi 1993).

Titolo originale: Karl Polany, Europe To-day
Traduzione: Michele Cangiani
1995, Donzelli editore, Roma.

Written by

Graduated in European history in Florence, he started working in publishing soon after having come across a Mac computer in 1984

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store